Contattaci con Whatsapp

Franchising Fast Food e Ristorazione Street Food

Franchising Fast Food

Aprire un franchising dedicato al fast food e ristorazione è un buon investimento?

Il Bel Paese è la patria del cibo sano e gustoso, ma non c’è da dimenticare che lo stile di vita moderno sempre più speso ci obbliga ad orari frenetici, pause pranzo striminzite e a badare sempre più spesso al portafoglio, quindi, se prima la cena al ristorante era un must, anche dei giovani, adesso il cibo “mordi e fuggi” è diventato il punto di riferimento un po’ per tutte le età, dall’impiegato con 20 minuti di pausa allo studente con intere giornate libere, dall’appuntamento di coppia all’uscita tra amici; il fast food mette d’accordo proprio tutti.

Proprio per questa sua trasversalità nell’accontentate i gusti di tutti, aprire un punto (mobile o fisso) dedicato al cibo veloce, può essere un’ottima idea, e perché farlo proprio in franchising con un "Franchising Fast Food"?

Perché, a meno che voi non abbiate sotto mano ricette esclusive, un prodotto unico e dei fornitori affidabili, l’impresa potrebbe presentare non poche difficoltà, prima fra tutte vincere la diffidenza e le abitudini dei clienti. E' sempre consigliabile, quindi, partire offrendo un prodotto già conosciuto o -comunque- che sia già stato testato dalle bocche di migliaia di persone

Affidarvi ad un brand vi permetterà di poter contare su:
- esperienza pregressa
- supporto e formazione
- prodotti di qualità e apprezzati
- fornitori certificati
- materiale promozionale ed attrezzature

Considerando che il grosso della parte operativa sarà strutturata in collaborazione con il franchisor, da parte vostra sarà necessario avere le idee ben chiare su cosa vorrete fare, le possibilità in questo campo sono davvero tantissime (toast, insalate, fritti, hamburger, panini, centrifugati, pollo, ecc...) ed ancora, punti fissi o mobili, con solo presidio su strada o completo di dehor, self service, fresco o precotto, onnivoro, vegetariano o vegano, italiano, regionale o etnico…insomma, c’è solo l’imbarazzo della scelta!

I nostri consigli sono sempre gli stessi: scegliete qualcosa che vi piace fare e che pensate di poter gestire (sia a livello pratico che economico), valutate bene anche la grandezza della vostra prima attività per valutare la necessità di assumere collaboratori o dipendenti.